Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Una o due tazzine (non di più ) di caffè prese prima di una gara possono avere effetti positivi per tutta una serie di motivi legati al suo contenuto di caffeina che:

 
  1. stimola il rilascio di adrenalina, un ormone che tra l’altro facilità la respirazione con un’azione dilatatrice dei bronchi
  2. migliora la trasmissione neuromuscolare, incrementando il rilascio dei neurotrasmettitori, vale a dire vale a dire i “messaggeri” che il cervello manda ai muscoli per stimolarli in vista dell’impegno fisico;
  3. sollecita la contrattilità delle fibre muscolari rendendole piu  “elastiche”e quindi piu pronte cambi di ritmo e d’intensità degli sforzi;
  4. induce infine un aumento del consumo di acidi grassi, che consente i muscoli di risparmiare le riserve di glicogeno.In pratica attinge da due serbatoi invece che da uno solo, con la possibilità di avere doppia autonomia e di non andare in riserva nella fase finale di una competizione.