Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Come già scritto nell'articolo "42195 Consigli per correre la maratonadurante la corsa di un lunghissimo o una maratona è possibile che si manifestino delle irritazioni in alcune determinate zone del corpo, specialmente sull'interno cosce e sui capezzoli. L'irritazione è causata dal continuo sfregamento degli indumenti, pantaloncini nel primo caso e maglia o canotta nel secondo caso che se prolungato nel tempo può portare addirittura alla fuoriuscita di sangue causando delle vere e proprie ferite.

 Molti podisti utilizzano l'olio di vaselina che spalmato prima della corsa garantisce elasticità alla pelle nella zona trattata ma non sempre riesce a mantenere la dovuta protezione all'abrasione. Ecco quindi, che dopo aver provato varie soluzioni alternative (pomate, unguenti, ecc.) ho deciso di provare con i cerotti e anche quì prima di trovare la soluzione ai miei problemi ho riempito l'armadietto di scatole e rotolini di cerotti adesivi.

I cerotti comuni, quelli che trovate al supermercato sono i primi da scartare, non hanno forza adesiva e in presenza di peli non si attaccano proprio. Provate voi stessi e vi renderete conto che con qualsiasi formula adottata, uno, due cerotti, messi dritti di sbiego o a x non risolvete nulla, alla fine finiscono per terra.

Il rotolo di cerotto professionale che trovate in farmacia usato per fissare bendaggi  (io ho trovato solo quello color pelle) ha un ottimo potere adesivo, si attacca bene anche se la superfice da proteggere presenta peli o è sudata ma ha un grosso inconveniente: se usato per proteggere i capezzoli, sfregando con la canotta perde colore e se l'indumento è bianco come lo sono la maggior parte delle maglie o canotte, levare l'alone diventa un'impresa ammeno chè non si effettui un lavaggio a 90° (dopo 3-4 lavaggi a questa temperatura buttate via la canotta!!).

Leukopor è stata la mia soluzione, l'ho denominato "il mio cerotto salva guai", si strappa con facilità, si attacca dappertutto, protegge bene, è morbido, non lascia colore, si stacca senza lasciare residui insomma.... fa il suo lavoro e mi sento di consigliarlo a tutti.

Da quando lo utilizzo non so più cosa siano le abrasioni da sfregamento, individuata la zona a rischio basta applicarne un pezzetto e vi dimenticate del problema.

Ecco le sue caratteristiche:

Cerotto adesivo in tessuto non tessuto ipoallergenico bianco di poliestere e viscosa per il fissaggio di medicazioni di elettrodi ed altri apparecchi diagnostici e terapeutici molto ben tollerato anche da pelli estremamente sensibili. La massa adesiva infatti non contiene resine e gomme naturali che rappresentino un potenziale allergenico. Leukopor è permeabile all’aria e al vapore acqueo, ma è anche idrorepellente, resecabile con le mani e facilmente rimovibile senza lasciare residui di adesivo sulla pelle. Ha un buon potere adesivo iniziale e permanente, è radiotrasparente, flessibile e si adatta perfettamente ad ogni parte del corpo, anche a profili tortuosi.

Buon cerottamento a tutti

Davide Testi

 

 

Page copy protected against web site content infringement by Copyscape