Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Consiglio su come vestirsi in allenamento o in gara - indumenti ideali per la corsa.

Essendo la corsa uno sport che si corre prevalentemente all’aperto e con qualsiasi condizione climatica, è opportuno curare l'abbigliamento. E' necessario non coprirsi troppo o troppo poco.

E' fondamentale mantenere l'equilibrio termico. Il primo errore da evitare è indossare calzini, pantaloncini, maglietta, canottiera per la prima volta in occasione di una gara, non devono, cioè, essere nuovi.

Il possibile sfregamento dei tessuti potrebbe provocare abrasioni nell’interno cosce, sui capezzoli ecc.

Per evitare la possibile insorgenza di tali abrasioni è opportuno l'utilizzo della vaselina nei punti critici. E' importante fare molta attenzione alla scelta della canottiera e dei pantaloncini poiché una scelta non ponderata o collaudata negli allenamenti potrebbe mandare a monte tutti i mesi d’allenamento. L'insorgenza di abrasioni o semplici arrossamenti potrebbero portare all’abbandono della gara od ad una limitazione del risultato sportivo.

Quindi nella scelta dei pantaloncini è opportuno preferirli sufficientemente sgambati, se si soffre di sfregamenti alle cosce si potrebbero usare gli scaldamuscoli.

Altro aspetto da considerare, per gli ultramaratoneti, è il numero delle ore durante le quali si è costretti a stare in giro per gli allenamenti o per le gare, per cui può succedere che la temperatura vari nel corso delle ore. L’abbigliamento ideale, in ogni situazione climatica e stagionale, potrebbe essere quello cosiddetto “a cipolla”, cioè a strati sovrapposti, tessuti con diverse caratteristiche e pesantezza che possano essere combinati dinamicamente in varie maniere, rispondendo alla necessità di eliminazione del sudore, di mantenimento di un microclima corporeo, di protezione dagli agenti atmosferici (pioggia, vento, ecc).

Fonte: Antonio Mazzeo - www.antoniomazzeo.it