Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

4° trionfo consecutivo di Haile Gebrselassie a Berlino, ma il 36enne etiope manca lil record mondiale a causa del caldo.

gebre

Haile Gebrselassie vince per il quarto anno consecutivo la maratona di Berlino fermando i cronometri sul tempo di 2 ore, 6 minuti e 8 secondi, circa due minuti al di sopra del record mondiale fissato dal fenomeno etiope nel 2008 proprio nella capitale tedesca. Questa volta, però, il 36enne africano ha mancato l'attacco al suo primato pagando il caldo negli ultimi 10 chilometri, come lui stesso ha ammesso al termine della competizione.

"Fino al chilometro 33 - ha dichiarato 'Gebre' - ero perfettamente in linea per un nuovo record mondiale, ma poi il caldo mi ha fatto perdere un po' delle necessaria lucidità, forse perché ho spinto un po' troppo...".

Alle spalle di Gebrselassie giunge secondo il keniota Francis Kiprop con il crono di 2 ore 7 minuti e 4 secondi, mentre un altro corridore etiope completa il podio: si tratta di Negari Terfa, terzo in 2:07'41".

 

Eurosport