× Benvenuti sul nostro forum!

Rubrica a cura del Dott. Massimiliano di Montigny - EthicSport Team www.ethicsport.com. Per le vostre domande potete registrarvi sul sito e fare le proprie domande oppure scrivere direttamente a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

"punta" al fianco!

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #142 da guestuser
"punta" al fianco! è stato creato da guestuser
Buongiorno,
mi capita spesso di avere la classica " punta " al fianco destro. Questo mi fa rallentare parecchio e addirittura fermare in certi casi. Poi passa ma non riesco a capire il perchè mi succede questo.
Es. alla mezza maratona di Jesolo mi è successo al km 7 poi ho tenuto duro per un paio di km e poi mi è passato...alla maratona di Barcellona al 20° km poi mi è passato ma che dolore!!!!
Da cosa potrebbe dipendere? Scarso allenamento? Alimentazione? Troppo veloce? O altro?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #143 da ethicsport
Risposta da ethicsport al topic "punta" al fianco!
Questa richiesta ci viene da un lettore che ha scritto direttamente alla nostra e-mail... Abbiamo pensato di pubblicare la risposta visto che molti atleti hanno esperienza di queste problematiche!


Buongiorno!
Innanzitutto occorre premettere che, in assenza di un esame obiettivo o di esami diagnostici, è impossibile avere un'idea esatta della natura del problema. Tuttavia, il dolore al fianco destro che lamenta (e che potrebbe essere localizzato all'altezza del fegato) è un sintomo che spesso viene rilevato negli sportivi e che in genere è dovuto a un affaticamento epatico che può avere diverse cause, quali:
- alimentazione: quando si mangiano cibi difficili da digerire troppo a ridosso dell'attività fisica è possibile avvertire piccoli fastidi al fegato e alla colecisti che prendono parte alla degradazione degli alimenti;
- ritmo gara: quando si tiene un ritmo troppo elevato e le riserve di glicogeno muscolare vengono consumate troppo rapidamente, l'organismo attiva percorsi metabolici per reclutare energia che coinvolgono anche il fegato (che tra l'altro è deposito proprio di una buona parte di glicogeno stesso).
E' comunque utile consultare un Medico dello Sport che possa darle consigli alimentari appropriati al suo caso, effettuare una valutazione funzionale per conoscere la sua Soglia Anaerobica Ventilatoria con la quale strutturare i suoi ritmi di allenamento.

Dr. Massimiliano di Montigny
Sales Manager - ES Italia S.r.l.
www.ethicsport.it

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: davideethicsport
Tempo creazione pagina: 0.042 secondi
Powered by Forum Kunena