× Benvenuti sul nostro forum!

Rubrica a cura del Dott. Massimiliano di Montigny - EthicSport Team www.ethicsport.com. Per le vostre domande potete registrarvi sul sito e fare le proprie domande oppure scrivere direttamente a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Che faccio smetto?

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #27 da guestuser
Che faccio smetto? è stato creato da guestuser
Ho 54 anni e sono abbastanza sportivo, anche se la corsa non la praticavo ( seriamente ) da un po di anni, diciamo da quando ho smesso di giocare a calcio a livello amatoriale ( 3 allenamenti settimanali ) all'età di 38 anni. Longilineo, 178cm e a secondo di quanto sono allenato vario tra i 64 e i 68 kg. ono goloso di dolci e perciò ho una normale pancetta che vorrei tanto perdere per strada! :)

Da 6/7 anni faccio ciclismo amatoriale, granfondo all'inizio, ma visto che mi piace girare ho cambiato gradualmente con le ultracicling, fino a fare lo scorso anno la piu famosa di queste, la Parigi-Brest-Parigi di 1250km in un tempo di poco piu di 80 ore no-stop.

La corsa a piedi per mè da un paio di anni è diventata passione specie in inverno ma non solo, per tenermi in forma pratico anche nuoto 2/3 volte la settimana quando non riesco a correre o ad uscire in bici.

Lo scorso anno ho corso senza problemi e sono riuscito a partecipare ad una mezza maratona senza nessun problema. Quest'anno avevo intenzione di partecipare ad una maratona iniziando ad allenarmi ad agosto visto che purtroppo un incidente ( lussazione gomito sx ) mi ha tolto la possibilità di partecipare ad un altra ultracicling, la 1001 miglia di fine agosto.

Durante il mese di luglio facevo lunghe camminate con il gesso al braccio e appena tolto ho iniziato a correre a giorni alternati, prima 30minuti a FL e poi gradualmente aumentando la distanta o il tempo. Non ho fatto mai ripetute ma solo allunghi.

Il 21 di settembre ho partecipato ad una mezzamaratona e dopo 18° km sentendo un po di male alla gamba dx ho rallentato il passo gradatamente e da li ho iniziato il mio calvario!

Finito in 1 e 50 e recuperato dal male alla gamba dx, nei giorni successivi ho iniziato a sentire svanire il male al ginocchio ma non al tallone cosi ho pensato di fermarmi per un po curandomi con del ghiaccio e facendo impacchi notturni con lasonil.

Pensavo fosse una infiammazzione ( tallonite o fascia plantare? ) e mi sono curato cosi. Intanto sono tornato a fare giri in bici di non piu di 4 ore senza nessun problema. Il male al ginocchio è passato ( una conseguenza del "problema" al tallone? ) mentre il tallone mi faceva ancora male, perciò con un fisioterapista locale abbiamo deciso senza esami specifici di curare l'infiammazione con una settimana di laserterapia.

Dopo un week end a riposo inaspettatamente mi ritrovo il tallone un po troppo gonfio! Ora a parte il nuoto ( lavoro in piscina ) non faccio altro!

Vorrei sapere ( scusi se ho preso il discorso da lontano ) cose dovrei fare, smetto visto che sono ...vecchietto o ho ancora delle speranze visto che il tallone oltre ad essere sempre gonfio mi fa anche male se ci cammino normalmente specie con le ciabatte da piscina?
Ringraziando spero una sua ......dose di buonumore!
Simpaticamente e cordialmente
Ameli Graziano

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 10 Mesi fa #28 da ethicsport
Risposta da ethicsport al topic Che faccio smetto?
Gent. Sig. Ameli Graziano,
Buongiorno e grazie per aver scritto alla rubrica EspertoRisponde.
Mi dispiace innanzitutto che non potrà prendere parte alla 1001 miglia, la gara dedicata al mitico Morelli, che è un evento ciclistico secondo solo alla mitica PBP!
D’altra parte mi dispiace anche che abbia imparato a sue spese che il podismo, soprattutto di endurance, non perdona nulla al corpo.
Riguardo al suo tallone, prima di appendere le scarpette al chiodo e privarsi di un sano divertimento quale la corsa, le consiglio di effettuare una diagnosi precisa di quello che è il suo problema -magari coordinandosi col suo fisioterapista- mediante tutti gli esami che la medicina mette a disposizione. Successivamente potrà, eventualmente, intraprendere una cura del suo problema e praticare senza rischi l’attività sportiva che preferisce! Non è ancora abbastanza "vecchio" per ritirarsi!!!
Rimango a sua disposizione per ogni altro chiarimento e porgo
Sportivi Saluti

Dr. Massimiliano di Montigny
Sales Manager - ES Italia S.r.l.
www.ethicsport.it

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: davideethicsport
Tempo creazione pagina: 0.045 secondi
Powered by Forum Kunena